L’impianto di riscaldamento ideale per la tua prima casa

Devi acquistare la tua prima casa e ti hanno proposto un impianto a pavimento? Sei indeciso su cosa scegliere perché non hai ancora le idee chiare? Ti stai chiedendo come mai questo tipo di impianti si stia diffondendo così tanto sia nelle nuove costruzioni, sia nelle ristrutturazioni?
Prima di prendere qualsiasi tipo di decisione è importante che ti informi nel dettaglio sulle caratteristiche di questo tipo di impianto per capire se si adattano alle tue esigenze e se possono dare al caso tuo.
Cominciamo a fare una breve panoramica sulle differenze tra un impianto tradizionale e un impianto a pavimento per capire gli innegabili vantaggi di quest’ultimo.
La prima differenza sostanziale è che l’impianto a pavimento scalda per irraggiamento e non per moti connettivi: in questo modo il calore si diffonde in maniera omogenea e l’aria si scalda in maniera più salutare, mantenendo un equilibrio uniforme anche per quanto riguarda il grado di umidità. Il risultato è un riscaldamento più salutare, che non genera movimenti di polveri nell’aria e che fa decisamente meglio anche per quanto riguarda la vivibilità dell’ambiente. Questo sistema di riscaldamento, per esempio, è particolarmente adatto a chi soffre di allergie.
Inoltre, l’impianto a pavimento, permette di avere tutti i componenti dell’impianto, nascosti all’occhio e questo evita l’accumulo di polvere dietro i termosifoni e di dover quindi periodicamente dedicarsi a pulizie noiose e faticose.


E’ provato che gli impianti di riscaldamento a pavimento garantiscono lo stesso livello di comfort rispetto a un impianto tradizionale, ma avendo nell’ambiente una temperatura di circa due gradi inferiore e con un notevole risparmio energetico complessivo. Si dice che avere i piedi caldi e la testa fresca sia la condizione ideale per la salute e il benessere del corpo e l’impianto a pavimento è l’ideale per ottenere questa condizione.
Come già accennato un impianto a pavimento può essere preso in considerazione sia per le nuove costruzioni, sia per le ristrutturazioni, si adatta, infatti a ogni tipo di ambiente, sia anche piccolo o con una forma strana e particolare, perché non richiede di prevedere ingombri per i termosifoni.
Se fino a qualche anno fa si pensava che scegliere un riscaldamento a pavimento avrebbe ridotto la possibilità di scelta tra i tipi di pavimento da posare, oggi non c’è più alcuni tipo di limitazione.
Ovviamente sarà possibile scegliere il tipo di modello di impianto che meglio si adatta a ogni situazione, ma nel complesso non si dovrà rinunciare a nulla, ma anzi si godrà solo del massimo confort.

Leave a Reply